Il Verde Pensile

L'evoluzione del rapporto uomo/natura

Fino a tempi molto recenti (anni '40) la realta' normale era la realta' agricola. Il 60% della popolazione attiva era direttamente impiegata in Agricoltura. Le difficolta' del lavoro agricolo pre industriale, pero', insieme al sorgere di altre e complesse esigenze abitative e sociali, hanno portato all'abbandono progressivo del settore e contestualmente all'abbandono dell'abitare in campagna per spostarsi ad abitare in citta'. Oggi solo il 2-3% della popolazione attiva e' impiegata direttamente in Agricoltura ma le attivita' di lavoro sono cambiate radicalmente in senso moderno (e molto di piu' lo saranno nel prossimo futuro) ed e' auspicabile il ritorno occupazionale dei giovani in attivita' di moderna Agricoltura.

SpigolatriciLavare i panni al fiumeCondurre le pecore al pascoloLe attivita' dei bambini tra gioco e lavoro

L'evoluzione dell'idea di citta' e di giardino

Il concetto di "citta'" nel Rinascimento italiano

La citta' “ideale” di Piero della Francesca e' un concetto di citta' completamente separato dalla natura circostante

La città ideale di Piero della Francesca

Il concetto di "giardino"

Il concetto di “giardino” cambia con il luogo e con la cultura del popolo in cui si e' realizzato. In quasi tutti i contesti per “giardino” si intende il luogo in cui la Natura e' “addomesticata” dall'uomo. Questo concetto e' estremizzato nel cosi' detto “giardino all'italiana” dove non ci sono fiori e le siepi sono squadrate.

Giardino della Costiera Amalfitana Giardino all'Italiana della Reggia di Caserta Orto - giardino medioevale
Giardino della Costiera AmalfitanaGiardino Reggia di Caserta L'idea di giardino medioevale
Giardino di idea Giapponese Giardino Naturaliforme Inglese Idea estetica di Orto - giardino
Giardino GiapponeseGiardino naturaliforme ingleseOrto e giardino

Dalla "citta'" come qualche cosa di "altro" e "umano" rispetto alla Natura, al moderno concetto di "inclusione" della Natura nell'opera dell'Uomo

La Mitigazione Ambientale

In senso moderno ormai l'uomo opera cambiamenti significativi in tutti gli ambiti naturali. Ogni azione dell'uomo pero' ha un impatto sull'Ambiente circostante. La mitigazione ambientale, per il comparto edilizio, e' il tentativo di ricostruire scenari naturaliformi per mitigare l'inserimento degli elementi antropici all'interno del territorio e dell'Ambiente. Le tecniche per ottenere questo obiettivo sono diverse. Di seguito, a scopo didattico, vengono rappresentate singolarmente. Nella realta', la mitigazione ambientale si realizza attraverso la scelta e l'utilizzo congiunto ed integrato delle varie tecniche disponibili.

Ingegneria naturalistica

Nel contenimento dei fenomeni erosivi e franosi di scarpate stradali e sponde fluviali si puo' (e forse si dovrebbe) fare a meno del cemento armato.

SchemaEsempio 1Esempio 2Esempio 3

Fasce tampone

Le piante con la loro crescita assorbono sostanze minerali che potrebbero altrimenti risultare inquinanti per i corsi d'acqua (effetto fitodepurativo); con la loro massa fogliare riducono la forza del vento e riducono il rumore; nella loro massa verde accolgono innumerevoli forme di vita; il suolo non lavorato al di sotto della fascia tampone puo' ospitare tane e rifugi per animali e insetti che altrimenti andrebbero distrutti dalle lavorazioni del terreno.

Siepe a plurima attitudine Fascia tampone
Siepe a plurima attitudineFascia tampone

Laghetti naturaliformi uso piscina (biopiscine)

E' possibile utilizzare la capacita' fitodepurante delle piante per purificare l'acqua di laghetti da usare come piscine naturali. In questo modo e' possibile fare a meno di cloro ed altri prodotti chimici per la disinfezione, realizzando nel contempo uno spazio ricco di vita e ad alta naturalita'.

Particolare del sistema di fitodepurazione dell'acquaBiolagoPiscina naturale

Verde pensile

Punto di vista estetico

Da un punto di vista estetico, il verde pensile migliora l'integrazione degli edifici costruiti con il contesto naturale circostante

 Integrazione degli edifici nel contesto territorialeesempio 1esempio 2esempio 3

Punto di vista biologico e tecnico

Fotosintesi clorofilliana Supporto della bio-diversita' Funzione biologica di depurazione Riduzione delle polveri
Fotosintesi clorofillianaSupporto della bio-diversita'Funzione biologica di depurazioneRiduzione delle polveri
Riduzione del ruscellamento dell'acqua piovana Protezione dalle intemperie del manto impermeabile Isolamento termico estivo del tetto Mitigazione acustica
Riduzione del ruscellamento dell'acqua piovanaProtezione dalle intemperie del manto impermeabileIsolamento termico estivo del tettoMitigazione acustica
Riduzione del fenomeno delle “isole di calore”
Il fenomeno delle “isole di calore” e' il fenomeno fisico a causa del quale, in presenza di aree fortemente edificate, senza la presenza di spazi verdi, si determina un aumento di temperatura tra le aree interne della citta' e le aree esterne della stessa. Questo fenomeno e' particolarmente presente in Italia dove il verde pensile e' molto meno diffuso che in altri Paesi europei. La cosa “buffa” e' che l'Italia, con una buona parte del proprio territorio all'interno del clima mediterraneo, e quindi con temperature estive naturalmente molto elevate, ne avrebbe molto piu' bisogno dei Paesi del centro Europa che “godono” di un clima continentale (piu' fresco e umido del nostro)In piccoli agglomerati urbani il centro citta' e' piu' caldo della periferia di una quantita' compresa tra i 3 e gli 8 °CA Milano il centro citta' e' piu' caldo della periferia di una quantita' compresa tra i 10 e i 12 °C!

Verde verticale

All'esterno degli edifici

Esempio 1Esempio 2Esempio 3Esempio 4

All'interno degli edifici

Verde verticale interno 1Verde verticale interno 2Verde verticale interno 3Verde verticale interno 4

Impianti a legna Impianti a gasSolare termico Risparmio energetico Ventilazione Impianti Fotovoltaici Verde pensile

 
verde_pensile.txt · Ultima modifica: 17/02/2016 09:04 (modifica esterna) · []
STUPIRE Srl ® - P.IVA 02112330440
63074 - San Benedetto del Tronto - ITA